fbpx
Come guadagnare con Youtube

Come guadagnare con Youtube

Le entrate pubblicitarie sono uno dei metodi più intuitivi per guadagnare con YouTube. Tuttavia non è il solo modo e nemmeno il più consistente.

YouTube, piattaforma alla quale accedono quasi due miliardi di utenti ogni mese, offre diverse possibilità di guadagno, da perseguire con dedizione e approccio strategico. Uno dei modi migliori per guadagnare con Youtube è quello di diventare partner, per accedere a funzioni speciali sulla piattaforma.

Ad esempio, i partner di YouTube possono avere diritto a più flussi di entrate: non solo annunci pubblicitari, bensì commissioni sugli abbonamenti a YouTube Premium e funzionalità dirette come la Super Chat o la possibilità di vendere merchandising.

Divenire partner è davvero il passo propedeutico per riuscire a guadagnare con YouTube. Per aderire al programma di partnership con la piattaforma è necessario avere almeno mille iscritti e quattromila ore di visualizzazione nell’anno precedente.

Se hai ancora pochi iscritti al tuo canale e poche visualizzazioni ai tuoi video, dai un’occhiata alla sezione dedicata a Youtube del servizio Visibility Reseller.

Merchandising alle sponsorizzazioni: un ottimo modo per guadagnare con Youtube

Mettere in vendita il proprio merchandising è un ottimo modo per guadagnare con YouTube, poiché alimenta la connessione del pubblico con il creatore del canale, a patto che questo venga coinvolto nel processo decisionale.

Gli acquisti non possono essere fatti direttamente dalla piattaforma: c’è bisogno di un sito separato per gestire le transazioni. Se si desidera poi collegarlo direttamente ai video (procedura consigliata), è meglio consultare l’elenco presente su YouTube dei siti di merchandising che rispettano le linee guida.

Per proporre il merchandising, le strategie sono molte: dai pulsanti della carrellata posta sotto al video (modalità desktop) al posizionamento di uno o più prodotti all’interno del contenuto stesso. Un esempio molto semplice da applicare è quello delle magliette o dei cappelli da indossare. Inoltre, è importante ricordarsi di aggiungere il link del negozio nella descrizione del video e includere schermate finali con inviti all’azione ben formulati.

Per chi vuole comprendere come guadagnare con YouTube, è possibile ispirarsi a Instagram e creare contenuti sponsorizzati. Il vantaggio della piattaforma è che non si deve dare a YouTube una parte delle entrate: è sufficiente negoziare direttamente con il marchio. La scelta del brand con il quale collaborare è molto importante, perché viene associato con quello del canale, che si sarà costruito con molta fatica.

Ecco perché risulta fondamentale scegliere un’azienda i cui prodotti o servizi siano almeno in parte compatibili con i contenuti e con lo stile del canale YouTube.

Per massimizzare le possibilità di trovare il giusto marchio, ci si può iscrivere a delle piattaforme per influencer, siti che aiutano i team di marketing a trovare i professionisti di YouTube appropriati con cui collaborare.

Infine, è importante ricordare di essere trasparenti sulle sponsorizzazioni con il proprio pubblico.

Potrebbe interessarti anche:  Come aumentare il numero di iscritti, like e views su Youtube

Come guadagnare con Youtube: super chat e donazioni

YouTube offre la possibilità ai canali di chiedere un compenso agli utenti che ne vogliono per diventare membri. Come ricompensa, questi utenti ricevono badge personalizzati e hanno accesso a contenuti esclusivi riservati ai membri. Uno di questi è la Super Chat, funzione disponibile solo per i partner di YouTube durante le dirette streaming, che consente di evidenziare i commenti degli iscritti paganti.

I messaggi vengono fissati in alto e bloccati per un determinato periodo di tempo, variabile a seconda della quota versta, nel flusso della chat.

Inoltre, è possibile utilizzare il crowdfunding sia in modo continuativo, sia una tantum. Al giorno d’oggi, infatti, la richiesta di donazioni online è un valido strumento per generare entrate continue da piccoli versamenti mensili. Come piattaforma, YouTube offre un elenco completo e puntuale di crowdfunding approvati tra i quali scegliere: Patreon è certamente la scelta migliore, e la più popolare, per finanziamenti ricorrenti.

È importante entrare nel dettaglio, raccontando gli obiettivi specifici in modo che le persone sappiano esattamente cosa aspettarsi quando un canale raggiunge una determinata soglia. Infine, offrendo vantaggi allettanti che si accumulano quando i fan scelgono quanto vogliono donare incita notevolmente alla donazione

Lascia un commento