investire nella seo

Investire nella SEO è fondamentale per un sito e-commerce

Hai da anni un’attività commerciale e recentemente hai deciso di avviare anche un sito di e-commerce collegato alla tua attività. Hai fatto sviluppare il tuo e-commerce dai migliori sviluppatori e, purtroppo, dopo qualche mese, non hai ancora effettuato una vendita (o magari giusto qualcuna). Dove è l’errore? Non investire nella SEO è l’errore maggiormente commesso.

La realizzazione del sito web è solo la base del tuo negozio online. L’idea più sbagliata ma radicata nella testa di molti è che per avviare un negozio online basti sviluppare un sito web. La verità è che il sito è l’ultima cosa a cui dobbiamo dedicarci prima di lanciare un’attività online.

Cosa serve per avviare un e-commerce

Avviare un negozio online significa avviare un negozio vero e proprio. Naturalmente, se hai già un negozio fisico non dovrai preoccuparti della merce, ma occorrerà comunque avere una struttura dedicata all’e-commerce. Hai già pensato chi caricherà i prodotti? Chi si occuperà della gestione del magazzino, chi effettuerà le spedizioni e chi, invece, dell’assistenza clienti? Ma soprattutto, hai già pensato chi si occuperà del marketing e della pubblicità? Si, perché avviare un e-commerce senza avere una figura che si occuperà della pubblicità è come aprire un negozio su una strada poco trafficata, se non deserta.

L’importanza della SEO per un e-commerce

Abbiamo già discusso sul perché investire nel web marketing in un precedente articolo. Ora, invece, scopriremo in dettaglio perché è importante investire nella SEO per un negozio online.

Innanzitutto, bisogna dire che essere indicizzato non vuol dire essere posizionato: anche se il tuo sito compare tra i risultati di ricerca con parole relative al tuo brand non significa che sia posizionato con parole chiave relative al tuo settore e che ti consentano di vendere. Proprio qui entra in gioco la SEO: essa è pur sempre una branca del marketing digitale e, dunque, ha come obiettivo finale quello di convertire il traffico in contatti, in vendite o in quello che più serve al tuo business.

Fare SEO, quindi, vuol dire posizionare un sito con parole chiave utili al cliente. Che siano ad alto o basso volume di ricerca non importa, dipende dall’obiettivo. È proprio per questo che probabilmente hai bisogno di un consulente SEO: il posizionamento di un sito richiede tempo, conoscenze e soprattutto competenze.

Se il tuo sito non ti dà i risultati sperati, la colpa non è dello sviluppatore che l’ha realizzato. Lui, molto probabilmente, avrà fatto il suo lavoro, ovvero costruirlo e metterlo online. È ora che inizia la salita, cioè fare traffico e convertire. D’altronde, se fosse facile, lo farebbe chiunque, no? Pensaci: investire nella SEO è il miglior investimento che tu possa fare per la tua attività, è una pubblicità permanente.

Lascia un commento