investire nel web marketing

L’importanza del web marketing per le attività commerciali

Che sia importante e conveniente investire nel web marketing dovrebbe essere, ad oggi, una cosa risaputa per un commerciante. E invece, purtroppo, non lo è ancora.

Basandomi sulla mia esperienza posso dirti che la maggior parte dei titolari di un’attività commerciale hanno “paura” di investire nel web marketing e nella SEO.

Perché? Innanzitutto, il loro principale timore è quello di “buttare” soldi, sprecarli. Essendo nati in un’epoca dove l’advertising online non era nata ancora, la più importante forma di pubblicità per loro rimane quella classica, ovvero quella cartacea. D’altronde, internet ed i social network sono utilizzati maggiormente dai millenials, quindi è normale che non comprendano qualcosa di non vicino a loro.

Questo, però, rappresenta per gran parte di loro, un grosso errore.

Perché è importante investire nel web marketing

Mettiamo, per ipotesi, che tu sia il titolare di un hamburgeria. I tuoi hamburger sono i migliori al mondo, come anche i prodotti usati. Però, purtroppo, molti non conoscono ancora la qualità dei tuoi panini e spesso ti ritrovi con il 70% di posti a sedere liberi. Analizziamo i diversi tipi di pubblicità che potresti effettuare.

  1. Pubblicità cartacea: in primis consideriamo la pubblicità tradizionale, quella su carta stampata. Consideriamo un costo di 100€ per 10.000 volantini più il costo per la distribuzione. Con più di 100€ raggiungeresti al massimo 10.000 persone (utopicamente).
  2. Social media marketing: crei una bella pagina sui principali social network del momento. Fai una foto al tuo piatto migliore ed inserisci nel post una didascalia che faccia venir voglia di quel piatto solo a guardarlo. Sai quante persone potresti raggiungere con 100€? Ben 5 volte il tuo risultato con i volantini. Ed avere un’interazione di 10.000 persone col tuo post. Leggi bene… 10.000 interazioni, non persone! Ciò significa che il numero di persone raggiunte sarà molto maggiore e solo quelle interessate saranno 10.000.
  3. SEO, SEM, ecc.: potremmo considerare anche altri canali digitali ma in questo caso avresti sicuramente un costo opportunità maggiore. Attenzione: non sto dicendo che non conviene investire nella SEO o nella SEM ma che, nel caso di una piccola attività commerciale, il ritorno dell’investimento non è adeguato all’investimento stesso. Tuttavia, analizzeremo in seguito altri casi che ci faranno capire quando utilizzare le altre strade.

Dunque, dall’esempio fatto è chiaro che investire nel social media marketing è molto conveniente, sia per una piccola attività commerciale che per un’azienda. Se non ti ho ancora convinto, continuo con l’esempio dell’hamburgeria. Secondo te, quanti clienti può portarti un post con 10.000 interazioni? Consideriamo il caso peggiore, ovvero che le 10.000 interazioni si convertano in 10 clienti effettivi. E che ognuno spenda 10€ al tuo locale. Quant’è il ritorno? Beh, senza che continuo… hai già avuto un ritorno dell’investimento al 100%.

Quest’analisi non vale solo nel caso di un hamburgeria ma è replicabile in tanti altri settori. Naturalmente, per ogni attività occorre effettuare uno studio e stabilire una strategia. È consigliato ovviamente affidarsi a professionisti ed assicurarsi di fare l’investimento giusto, nel migliore dei modi.

Lascia un commento